LA TRASFORMAZIONE IMPLICA PERDITA DI ENERGIA PRIMARIA

trasformazione.jpgPoiché i consumi di energia negli ultimi 100 anni sono aumentati incredibilmente, per rispondere a queste richieste si deve ricorrere per l’82% allo sfruttamento di fonti non rinnovabili disponibili sulla terra in quantità maggiore rispetto alle fonti rinnovabili a cui, per produrre energia si fa riferimento per il solo 18%. Però la terra non può essere considerata una riserva illimitata di energia perciò è fondamentale sfruttare in modo più massiccio le fonti rinnovabili. Prima di considerare i vantaggi e gli svantaggi delle fonti rinnovabili bisogna constatare che qualsiasi fonte energetica non è mai completamente pulita a meno che non si considerino impianti molto piccoli, inoltre la maggior parte delle fonti energetiche usate oggi sono prevalentemente destinate alla produzione di energia elettrica, che trattandosi di una trasformazione, implica la perdita di gran parte dell’energia primaria.TORNA ALL'INDICE.jpg

LA TRASFORMAZIONE IMPLICA PERDITA DI ENERGIA PRIMARIAultima modifica: 2011-01-14T17:48:00+01:00da r-maxim
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento